SAI DAVVERO COME SCEGLIERE L’ATTREZZATURA PER IL TUO ALLENAMENTO?

Aggiornamento: 8 mar 2021

Scoprilo ora leggendo questo articolo, in meno di 6 minuti


Introduzione

Il delicato periodo storico che stiamo vivendo ha trasformato le nostre abitudini, e tra queste ha reso più impegnativo il percorso di chi vuole tenersi attivo e in forma.

La situazione non si risolverà dall’oggi al domani e abbiamo deciso, con questo breve articolo, di accompagnarti e condurti per mano verso un piccolo viaggio che ti consenta di capire meglio come scegliere l’attrezzatura necessaria per prenderti cura di te.

Partire dall’obiettivo

L’obiettivo che vuoi raggiungere rappresenta la tua meta. Per arrivare ad una precisa destinazione devi conoscere la strada e prima di capire quale mezzo ti occorre, devi avere ben chiaro questo nella tua mente.

Immagina ora di dover pianificare un viaggio di 10 giorni, dall’altra parte del mondo, con partenza la prossima settimana, che mezzo useresti? Andresti a piedi oppure opteresti per un mezzo di trasporto, comodo e veloce?

La stessa metafora può essere accostata all’allenamento: se il tuo obiettivo fosse avere un aumento della muscolatura avrebbe poco senso allenarsi solo sulla corsa. Se sei una donna e vuoi delle gambe più toniche idem. Viceversa, se il tuo obiettivo fosse quello di correre la mezza maratona della città avrebbe più senso allenarti principalmente sulla corsa.

Quindi in base al tipo di obiettivo che vuoi raggiungere, il tuo allenamento deve essere appropriato e di conseguenza ti occorrerà del materiale consono per raggiungerlo.

Forza, tonificazione e resistenza muscolare

Nel mondo dell’allenamento, dove troppo spesso è il marketing a farlo da padrone, se ne sentono di tutti i colori e questo provoca tanta confusione. Vediamo dunque di portarti un barlume di luce e di consapevolezza sull’argomento.

Senza entrare troppo nel dettaglio, poiché è veramente un argomento vastissimo, abbiamo deciso di raggruppare in questa macrocategoria l’aumento della forza, dei muscoli, la tonificazione e la resistenza.

Con forza si intende la nostra capacità di vincere una resistenza. In questo caso, resistenza sta per sovraccarico, ovvero pesi, zavorre e corpo libero.

Per la resistenza muscolare vale lo stesso discorso appena trattato sopra. A cambiare saranno i carichi e i parametri di allenamento. Il materiale sarà più o meno uguale.

Se sei una donna ti starai chiedendo: “E per la tonificazione?”

La realtà è questa: la tonificazione è solo una favoletta del marketing! Questa è comunque un aumento della massa muscolare, che si sviluppa con pesi, zavorre e corpo libero. Se hai timore di utilizzarli perché, quando lo hai provato in passato, ti vedevi e sentivi le gambe più grandi, lo comprendiamo. Vedersi bene e sentirsi a proprio agio è fondamentale e la realtà è che chi ti ha seguito non era ben consapevole di quello che ti proponeva. In questo caso ciò che è realmente accaduto è un aumento dei liquidi e non del muscolo. In questo caso, se vuoi puoi cliccare qui per far sì che un nostro esperto, competente e consapevole, ti guidi verso la strada giusta.

Alle tue orecchie può suonare come un’eresia, ad ogni modo questa è fisiologia, quindi scienza!

Veniamo quindi al sodo, cosa può esserti realmente utile per un efficiente allenamento in casa? Sia chiaro, i consigli che adesso ti proponiamo saranno rivolto all’attività fisica generale che guarda tutte le componenti a 360° e non a gesti atletici o discipline specifiche.

Se seguiti con senso logico e con criterio, ti porteranno sicuramente a dei risultati, a patto che sappia come combinare gli ingredienti giusti e saper progredire, perché non si tratta solo di muoversi: c’è la scienza dietro.

PESI

Ciò che può esserti sicuramente utile è un set di manubri componibili, poiché ti danno tantissime opportunità e grande adattabilità. Avere un set da almeno 20 Kg è veramente il massimo e ti permette di allenare praticamente tutte le parti del corpo. Un’alternativa possono essere le kettlebell anche se meno polivalenti, in quanto non ti permettono di abbassare o aumentare il carico (a meno che non disponga di un set completo, il che richiederebbe un bell’investimento).

Il bilanciere, con annessi pesi, ti consigliamo di acquistarlo solo se hai dello spazio a disposizione. È senz’altro importante, anche se meno versatile. In questo caso, infatti sarà fondamentale avere anche dei supporti per “staccarlo” e riposizionarlo (esempio un rack).

Uno strumento molto meno conosciuto, sottovalutato ma molto utile può essere un giubbotto zavorrato, che dia magari l’opportunità di variare il peso, togliendo o aggiungendo in base all’impiego fisico.

In questo ambito può senz’altro esserti utile una panca, magari con uno schienale regolabile. Usufruirne sarebbe il massimo della comodità, anche se con un po’ di fantasia ci si può arrangiare anche senza.

CORPO LIBERO

Sebbene sia un po’ un paradosso, si, può occorrere un minimo di attrezzatura anche per il corpo libero:

Una sbarra per trazioni. Ce ne sono diversi tipo, da fissare ad una parete o telescopiche e più economiche, che ingombrano meno spazio e puoi incastrare tra gli stipiti di una porta.

In questo ambito può tornarti utile anche un TRX, lontano parente degli anelli da ginnastica, per la sua versatilità ti permette di allenare tutto il corpo. In più risulta essere molto comodo in quanto può essere applicato ad una porta.

Questo strumento può essere utile per variare e dare stimoli diversi al tuo allenamento.

ELASTICI

Gli elastici sono lo strumento più economico e più semplice e possono essere veramente molto interessanti. Sono molto versatili e vengono utilizzati in larga scala sul recupero funzionale post infortunio e sulla rieducazione al movimento (in questo campo sono fondamentali).

Ti consentono, inoltre, di completare il tuo personalissimo kit per l’allenamento. Sono importanti per dare stimoli diversi, oppure per aumentare la resistenza nel caso in cui queste iniziassero a farsi troppo poco impegnative. Noi consigliamo, per l’allenamento, un set di elastici per powerlifting.

Ricapitolando, il minimo necessario che ti consigliamo è: un kit di manubri componibili e/o un giubbotto zavorrato (uno non esclude l’altro, puoi ponderare l’acquisto di uno e poi dell’altro per incrementare); Una barra per trazioni, magari quella telescopica (può essere posizionata a diverse altezze e ti consente di variare la leva del corpo); Un TRX e un set di elastici per variare gli stimoli dei tuoi allenamenti, consigliata per comodità anche un panca (anche se non strettamente necessaria).

Lascia stare i macchinari polivalenti, ingombrano spazio, ti permettono di muoverti di meno e costano di più. Con ciò che ti abbiamo consigliato te la puoi cavare anche con un anno intero di abbonamento in palestra, se trovi degli affari anche con meno.

ALLENAMENTO AEROBICO

Se hai poco spazio puoi optare per la semplicità, può bastare una corda. In questo modo potresti allenare anche la coordinazione. Le migliori sono quelle con l’anima in acciaio, poiché non vanno a perdere velocità durante l’esecuzione del movimento.

Oppure anche per un box o degli step.

In questi casi andrai anche a risparmiare sull’investimento. Risparmi che può aumentare se opti per varianti a corpo libero come gli skip, i burpess, i montain climber o i jumping jack.

Se ami la bike puoi optare per la classica da spinning, mentre invece una validissima alternativa alla corsa può essere rappresentata dal treadmill (più comunemente conosciuto come tapis roulant). I fattori importanti che devi considerare in questo attrezzo sono sicuramente la velocità che potrà raggiungere (che deve essere superiore almeno agli 8 Km/h), la lunghezza e la larghezza poiché devono consentirti di correre.

In questi due casi (bike e treadmill) l’investimento economico sarò superiore.

Sotto questo aspetto ti consigliamo caldamente di investire qualche decina di euro in un cardiofrequenzimetro, poiché ti consentirà di monitorare e programmare al meglio questa variante dell’allenamento.

Conclusioni

La nostra missione con questo articolo era quella di accompagnarti in questo viaggio per darti consapevolezza nello scegliere al meglio l’attrezzatura necessaria per prenderti cura del tuo corpo.

Ora la palla passa a te: scegli l’attrezzatura, fai movimento e se necessitassi di ulteriori consigli specifici o di esperti competenti che ti guidino passo dopo passo in un percorso di crescita ti basta cliccare qui.

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti